Rotate to exit fullscreen mode

  • Davanti a Villa Emma

    L’edificio si presenta esternamente come un volume compatto e stereometrico, racchiuso da una cortina muraria in mattoni che ricalca l’andamento del perimetro del lotto.
    La continuità e la presenza del muro permettono di ricreare una condizione di riparo e raccoglimento interna all’intervento per una continua analogia con le dinamiche quotidiane della Villa durante il soggiorno dei ragazzi.

    Cliente: Fondazione Villa Emma
    Anno
    : 2018
    Luogo: Nonantola
    Team: OPPS + AFSa (Antonio Acocella, Alessandro Falaschi, Pietro Seghi)
    Collaboratori: Federica Bresin